Attività 2017 – 2018

 

  • Venerdì 8 – Sabato 9 settembre – Follonica

Fondazione  Club Follonica – Colline Metallifere

Il Club Piombino si è fortemente impegnato per favorire la nascita del nuovo Club Follonica – Colline Metallifere, con l’ingresso di 29 nuove socie. Madrina della fondazione Lucia Rossi, presidente del Club Piombino. La segretaria generale Flavia Pozzolini e la presidente dell’Unione d’Italia Leila Pico hanno consegnato la Charte al neo club follonichese.

  • Sabato 21 ottobre – Piombino

“Il porto di Piombino: strategie ed opportunità”

Presso la sala conferenze dello Yachting Club, un tavolo tutto al femminile per un incontro sul tema “Il porto di Piombino: strategie ed opportunità”, a cura dell’ingegnere Sandra Muccetti, dirigente dell’area tecnica dell’Autorità Portuale di Piombino, con la partecipazione del Tenente di Vascello Rossella Loprieno, comandante della Guardia Costiera e dell’assessore all’urbanistica Carla Maestrini. A seguire la conviviale con socie ed ospiti al ristorante la Cambusa

  • Sabato 11 novembre – Venturina Terme

“La rivoluzione delle donne. Cosa è cambiato nella società italiana?”

Incontro, presso la sala conferenze del Calidario, con la soroptimista Anna Maria Isastia, docente di storia contemporanea presso l’università La Sapienza di Roma, che ci ha fatto riflettere sul tema “La rivoluzione delle donne. Cosa è cambiato nella società italiana?” A seguire la conviviale con socie ed ospiti presso il ristorante Aquolina.

  • Sabato 25 novembre – Piombino

Liberamente – Premio Matilde Minichino

Quinta edizione di LiberaMente, Premio Matilde Minichino, che il Soroptimist Club Piombino sostiene attivamente fin dalla nascita, con il patrocinio del comune. 

Un premio fortemente voluto dai compagni di classe di Matilde, studentessa del liceo classico di Piombino, prematuramente scomparsa, per ricordarla attraverso una delle sue passioni più grandi: i libri e la letteratura. LiberaMente è un gioco a squadre, riservato alle classi del triennio delle superiori, che si sfidano sulla conoscenza del libro scelto attraverso prove di conoscenza del testo e dell’autore, di cinema, di musica, di abilità logica, di scrittura creativa; i ragazzi scoprono così un approccio piacevole e non tradizionale al libro, che diventa possibilità di confronto con gli altri, gioco e non solo studio.

Il testo scelto per la quinta edizione è stato “Cent’anni di solitudine” di G.G. Marquez, la sfida si è svolta con la partecipazione di sei squadre, una in più rispetto agli anni passati. Ad aggiudicarsi il primo posto la squadra tutta al femminile “Le Baite”, del liceo scientifico Isis Follonica. Secondi, con soli quattro punti di distanza, i “Deanna”, dell’Isis Polo Carcano di Como. Di seguito “Gli affermati fermisti”, del liceo “E. Fermi” di Cecina, classe mista liceo classico e linguistico, i “Montag”, del liceo classico di Volterra, gli “Apprendisti Ciceroni”, dell’Isis “Einaudi-Ceccherelli” di Piombino e “Gli zingari”, del liceo scientifico “Carducci Volta Pacinotti” di Piombino. Il Soroptimist Club Piombino ha premiato le cinque ragazze della squadra vincitrice con un buono acquisto libri del valore di € 500,00

 

  • Domenica 26 novembre – Piombino

I benefici della lettura in famiglia

Partecipazione come sostenitori di varie iniziative sul tema della lettura e dell’associazione NpL alla Giornata Nati per Leggere – I benefici della lettura in famiglia, organizzata al Castello.

 

  • Lunedì 4 dicembre – Piombino

Giornata di studio “Libere”

Partecipazione alla giornata di studio “Libere”, tenutasi presso la sala consiliare del comune, con la presentazione del Rapporto 2017 sulla violenza di genere in Toscana

 

  • Sabato 9 dicembre – Follonica

Conviviale

Cena degli auguri e celebrazione del Soroptimist Day al ristorante Piccolo Mondo. A fine serata una tombola a premi, il cui ricavato è stato destinato al service a favore dello “sportello di ascolto” attivato presso l’ISIS Einaudi Cecchereli di Piombino, che il Club Piombino finanzierà integralmente.

 

  • Venerdì 16 febbraio – Piombino

Post Conviviale

Presso la sala conferenze dello Yachting Club, incontro con la dott.ssa Michela Cecchi, psicologa, a conferma dell’importanza e della necessità dello sportello di ascolto per i ragazzi dell’ISIS Einaudi Ceccherelli. Il progetto, finanziato dal Club Piombino e seguito dalla dottoressa Cecchi, è iniziato nel mese di novembre 2017.

 

  • Sabato 24 febbraio – Campiglia Marittima

Interclub

Presso il ristorante Da Ghigo, serata interclub con tutti i club service cittadini per un incontro con proiezioni, racconti, testimonianze e intrattenimento musicale a cura dell’associazione Cover green, nata con l’obiettivo di divulgare, valorizzare e far rivivere la magia delle copertine di vinili illustrate da maestri grafici, disegnatori e fotografi degli anni ’60/’70, promuovendo tutto ciò che appartiene al mondo del rock classico. Nel corso degli ultimi tre anni Cover green ha sviluppato progetti grafici ed educativi con le scuole, ha organizzato presentazioni di libri e incontri con autori e musicisti, ha partecipato alla XX Edizione del Disco Days a Napoli con una mostra sul rock del 1968.

 

  • Sabato 10 marzo – Piombino

Premio Soroptmist

Terza edizione del Premio Soroptimist, dedicato alle donne del territorio che si sono distinte nella loro attività. La vincitrice è l’ingegner Chiara Montanari, prima donna a guidare per 5 volte una spedizione in Antartide: la sua gestione delle spedizioni ha consentito di raggiungere obiettivi scientifici di rilievo Nel 2014 è stata insignita dell’Ambrogino d’oro, civica benemerenza della città di Milano, per l’impegno nell’innovazione e nel trasferimento tecnologico.

 

  • Domenica 11 marzo – Venturina Terme

Torneo di Burraco

Torneo di Burraco per la raccolta fondi a favore dello sportello di ascolto psicologico per gli studenti del polo ISIS Einaudi Ceccherelli di Piombino

 

  • Martedì 24 aprile – Piombino

Conviviale

Conviviale presso il ristorante La Cambusa per la presentazione e l’ingresso di due nuove socie

 

  • Venerdì 18 maggio – Piombino

“Vaccini: il nuovo calendario per la vita”

La socia Vincenza Campana, pediatra, ha fatto chiarezza sul tema delle vaccinazioni con una relazione dal titolo “Vaccini: il nuovo calendario per la vita”. Durante la serata, svoltasi al ristorante La Cambusa, la cerimonia per la presentazione e l’ingresso di una nuova socia.

 

  • Domenica 24 giugno – Venturina Terme

Progetto Sportello di ascolto

Durante la serata di chiusura dell’anno sociale, svoltasi all’agriturismo Il Piaggione, la dottoressa Michela Cecchi, psicologa, ha fatto una relazione conclusiva sul progetto, totalmente finanziato dal Club Piombino, dello sportello di ascolto, iniziato nel mese di novembre 2017: fino a gennaio le due ore settimanali previste sono state utilizzate per l’osservazione delle classi segnalate dal dirigente scolastico come fortemente problematiche, sia da un punto di vista comportamentale (scarso rispetto delle regole e delle figure adulte, condotte anche all’interno della scuola ai limiti della legalità, frequenti assenze e difficoltà a rimanere in aula, numerosi rapporti disciplinari con conseguenti sospensioni) sia da un punto di vista prettamente didattico (voti in generale molto bassi, attività di studio praticamente assente, scarsa autonomia, difficoltà a raggiungere gli obiettivi posti dai docenti). Alla fine di gennaio è iniziata l’attività di sportello psicologico, al quale i ragazzi accedono lasciando un biglietto con nome e classe di appartenenza in una scatola apposita, a completa tutela della loro privacy. Dal 26 gennaio al 25 maggio 32 ragazzi hanno fruito, in modo volontario, dello sportello, per un totale di 70 colloqui, e 12 sono stati i colloqui effettuati con insegnanti. Tra le principali motivazioni alla base del ricorso allo sportello la dottoressa riferisce in primo luogo difficoltà nella relazione con i genitori, nella maggior parte dei casi separati e con conflittualità. Tema ricorrente anche la difficoltà nella gestione dei rapporti “di coppia”, sia in caso di eterosessualità che omosessualità. In generale, tutti hanno dichiarato di aver vissuto i momenti più bui principalmente alle medie, soprattutto a causa dei pari. Alcuni hanno riferito dubbi sul proprio percorso formativo, ipotizzando anche un cambio di indirizzo scolastico. Si rileva, in ogni caso, una diffusa difficoltà nella gestione dell’ansia, frequente scarsa autostima e forte insicurezza.

Home Attività del Club Attività 2017 – 2018